Facebook traduce: Dio Charlie Gard

Dal social network che ammette persino la bestemmia è uscita una traduzione inaspettata di un messaggio dall’ospedale inglese Great Ormond Street Hospital dove si trova il piccolo Charlie Gard; dopo appelli, preghiere ed iniziative per salvarlo dal distacco del respiratore, esce Continua a leggere Facebook traduce: Dio Charlie Gard

L’immagine può contenere: 1 persona, primo piano e spazio all’aperto

Scusatemi la faccia! Ma chi ha detto a Facebook cosa c’è nella foto del mio profilo? E com’è fatta l’inquadratura? E con che sfondo? E se non avessi tolto i dati EXIF, avrebbero mandato qualcuno a curiosare sul posto; e, Continua a leggere L’immagine può contenere: 1 persona, primo piano e spazio all’aperto

Cosa e quanto leggiamo con le APP di Facebook & Co., lo sanno e lo usano!

In Facebook piace sapere quanto tempo dedichiamo alla lettura, anzi, proprio CONTEGGIANO IL TEMPO trascorso su ogni sito consultato a partire dalla loro APP (e su tutti i siti a cascata eventualmente consultati a partire da quello). E non così Continua a leggere Cosa e quanto leggiamo con le APP di Facebook & Co., lo sanno e lo usano!

Un clic su Facebook e sarai bannato tu, i tuoi seguaci e tutte le vostre idee!

Il clic per scaraventare i bannati giù da quella torre di Babele che ormai è Facebook è pronto! Ed i post, i commenti, i like, le foto, i messaggi e, persino, tutti gli amici che avranno portato nelle radiose Nuove Continua a leggere Un clic su Facebook e sarai bannato tu, i tuoi seguaci e tutte le vostre idee!

What the heck, Nek?

Cosa collega Nek a J-Ax e i Family Day? Cosa ci mostra una serie di eventi in apparenza sollegati? E perché si sono collegati? Scarica il PDFStampa

Google traccia la strada degli LGBT … e l’acquisizione dati prosegue!

Roma, Gay Pride 2017, ancora tutti a credere che Google offra “gratis” la sua potenza di calcolo per indicare in tempo reale il percorso della sfilata per le vie della città. “Ma de che?” direbbero proprio a Roma, aggiungendo: “Aggratis Continua a leggere Google traccia la strada degli LGBT … e l’acquisizione dati prosegue!

La Microsoft spinge a pubblicare contenuti personali, anche di minori, sul WEB

Le nuove soluzioni teconologiche sono sempre state il mezzo di trasporto ideale per la sfrenata corsa verso le nuove comunità virtuali, luogo dove ormai l’esibizione e la comunicazione si confondono ma sempre più a scapito della privacy! Scarica il PDFStampa

Minorenne bannato per errore da un server Minecraft. O per fortuna!

La cosa si fa pesante: un minorenne, bravissimo giocatore di Minecraft, non ha aperto la porta del suo PC ai moderatori di un server del famosissimo gioco Minecraft entro i 30 secondi di tempo per acconsentire ad una “ispezione” a Continua a leggere Minorenne bannato per errore da un server Minecraft. O per fortuna!

Fuori in 10 secondi! E sei bannato da Facebook.

10 secondi! 10 secondi: il tempo a disposizione di chi decide, con un clic, di bannare per 24 ore, 7 gg o un mese, un utente Facebook che abbia violato i famosi Standard della Comunità di Facebook. Si avete letto Continua a leggere Fuori in 10 secondi! E sei bannato da Facebook.

Perché i minorenni dovrebbero stare alla larga dai social network e da Facebook

Ho dovuto puntare più volte i piedi quando ho spiegato ai miei figli che non si potevano iscrivere ai social network tipo Facebook (dopo che molti loro coetanei si erano già iscritti) così come in famiglia abbiamo negato l’iscrizione ai Continua a leggere Perché i minorenni dovrebbero stare alla larga dai social network e da Facebook