La Tirreno Adriatico passa a Tolentino. Fotografi: in azione!

Grande occasione a Tolentino per gli appassionati di fotografia: sabato, 10 marzo 2018, passa la corsa di ciclismo Tirreno Adriatico, con un percorso che, provenendo da Serrapetrona entrerà in zona Le Grazie (vicino al lago) per scorrere lungo il viale Bruno Buozzi, scendere in via Filzi, sotto le mura, svoltare a destra per infilarsi nel Ponte del Diavolo, curvare a sinistra e poi subito a destra per salire verso l’incrocio del Terminaccio e dirigersi ad Urbisaglia. Continue reading “La Tirreno Adriatico passa a Tolentino. Fotografi: in azione!”

Le insidie tecnologiche dei Social Network alla coscienza e alla libertà dell’uomo

Noi pubblichiamo i nostri contributi su Facebook (e su tutti gli altri social network tramite i quali interagiamo con i nostri “amici”) per tessere la nostra rete di relazioni sociali e, se lo decidiamo, ne consentiamo l’accesso pubblicamente a tutti gli utenti di queste reti oppure ne limitiamo la visibilità alla cerchia degli amici (o a quella molto più vasta degli amici degli amici); ma per via del consenso dato al momento dell’iscrizione condividiamo con i gestori del social network anche quello che non sappiamo di sapere e non sappiamo di condividere, ma che si può dedurre dall’insieme delle informazioni, anche non strutturate, reperibili durante la nostra navigazione; gli informatici chiamano questo “Data Mining”. Noi impieghiamo il nostro tempo (e spesso anche denaro) per completare il nostro contributo ma i gestori dei social network hanno una enorme potenza di calcolo per acquisire altri dati che difficilmente avremmo pensato di fornire o che non possiamo conoscere, nel nostro piccolo, ma il cui insieme è visibile “ai piani alti” del network. Continue reading “Le insidie tecnologiche dei Social Network alla coscienza e alla libertà dell’uomo”

Un libro Contro Corrente per capire le insidie alla libertà

Con piacere, nel giorno del mio compleanno, annuncio il primo libro dove sono presente come co-autore, insieme ad altri 7 amici, ognuno con un apporto nel proprio campo di competenza e tutti animati dallo spirito di libertà, come dal titolo, contro la gabbia del pensiero unico e del politicamente corretto.

Contro Corrente: Saggi contro la deriva antropologica Vol. 5. Libertà

Contro Corrente: Saggi contro la deriva antropologica. Vol. 5

Il libro, uscito il 3 novembre 2017, per l’Editore Croce-Via, fa parte di una collana composta dai lavori di diversi autori ed il mio contributo è relativo alle insidie della rete e dei social network.

Se ne siete interessati, è possibile acquistarlo sia cartaceo (a 9,90 euro), sia in formato elettronico eBook (a 3,40 euro) e, dato che il mio contributo (come quello di tutti gli autori) è stato e sarà gratuito, tutti i ricavi saranno devoluti in beneficenza.

  • Link alla versione cartacea (134 pagine, in promozione a euro 9.99: si può ordinare su Amazon o senza spese di spedizione in uno degli oltre 8.500 punti vendita affiliati Amazon – informazioni sul sito)
  • Link alla versione e-Book (134 pagine, euro 3,40)

Quel furbo router della TIM che nasconde gli altri operatori telefonici

Il guasto

Modem TIM Smart fibra – Combo Technicolor

Tutto filava via liscio … TIM Fibra da 30 Mbit/s in download e 3 Mbit/s in upload … TIM Smart Modem … TIM Vision … nessun problema per 6 mesi … quando, ad un certo punto, la navigazione si faceva sempre più lenta, fino a scendere sotto ai livelli di una normale ADSL.

Non mi aspettavo che succedesse un problema simile ad un analogo guasto successo 8 mesi fa ed infatti, dopo una prima chiamata gestita automaticamente e senza alcun risultato (invero con un messaggio che riportava la prossima chiusura dell’intervento che, subito, ho respinto e riaperto), alla seconda chiamata è passato un tecnico che, con poche prove, imputava il guasto al modem-router TIM.

La soluzione

Modem TIM Smart fibra – Sercomm VD625

Per fortuna nessuna caccia al cavo interrotto ed interrato! La soluzione è consistita nella semplice sostituzione del modem-router con uno nuovo e (a detta del tecnico) più performante: un Sercomm VD625.

A sostituzione ultimata (e a tecnico ormai andato via) tutto sembrava andare bene: navigazione ripresa alla corretta velocità; upload idem; dispositivi mobili tipo smartphone e tablet collegati via WiFi correttamente; PC agganciati via DHCP immediatamente; disco USB con collezione multimediale collegato alla porta USB riconosciuto; insomma … quando mai uno poteva pensare che il telefono Siemens Gigaset A580 IP su cui era configurata la mia vecchia linea telefonica Telecom Italia ormai passata al VOIP, non stesse funzionando?

Infatti, dopo un paio di giornate di tranquillità telefonica in casa, a causa anche del fatto che ormai si ricevono telefonate quasi solo sul telefonino, la domanda è poi sorta spontanea: ma il la linea fissa, sta funzionando? e guardando il telefono … la risposta è stata: NO!

Eutelia? Ma chi è questa Eutelia?

Siemens Gigaset A580 IP

Si vede che in TIM, nessuno conosce la storica Eutelia (che oggi si fa chiamare Clouditalia Orchestra), il cui server VOIP risponde ancora all’indirizzo voip.eutelia.it. Roba che nemmeno gli operatori dei call center mi capiscono più quando, rispondendo alle loro chiamate, cerco di spiegare loro che il VOIP è una certa tecnologia con cui le telefonate passano via internet, che non è una linea telefonica analogica, che per poter fare il rientro in Telecom o il passaggio ad un altro operatore serve il codice di migrazione, che non ci voglio provare perché tanto (sono sicuro) qualche inghippo amministrativo bloccherebbe la pratica del passaggio ad altro operatore per cui mi pare di vedere le loro facce:  … “mah” … “boh” … “se lo dice lei” … insomma, dopo un po’ desistono.

Quindi, tornando al fatto, il software del telefono Siemens Gigaset A580 IP, con l’account ormai configurato da anni sul server voip.eutelia.it non riceve risposta ed il display del telefono mostrava un desolato “REGISTRAZIONE SIP FALLITA“. Si, SIP, perché il protocollo di collegamento tra telefoni VOIP ed i loro server, si chiama proprio Session Initiation Protocol, cioè SIP (come la vecchia sigla della Società Italiana per l’esercizio Telefonico).

I tentativi

Zoiper – logo

Dopo qualche riavvio del modem-router, inizio a fare qualche tentativo più approfondito; e parto dallo smartphone, collegato in WiFi, dove avevo da tempo installato l’app ZOIPER con il mio account VOIP, sempre funzionante (così è molto comodo portarmi dietro il telefono fisso sul telefonino). Ebbene: nemmeno con questa APP il numero riusciva più a registrarsi in centrale; ed ottenevo il messaggio numero “not registered” !

Spengo la WiFi sul telefonino e passo ai dati … riapro Zoiper … numero VOIP registrato correttamente! Quindi, nessun problema nella centrale Eutelia.

Spengo i dati … ricollego lo smartphone alla WiFi … numero “not registered”.

Kaspersky VPN Secure Connection

Ma che, mica sarà la WiFi? Adesso gli faccio vedere io! E sempre con la WiFi accesa, apro l’APP di sicurezza ed anonimato “Kaspersky VPN Secure Connection” (che viene fornita con 200 MB di traffico / giorno in versione gratuita e, per chi ha un prodotto registrato, con ben 300 MB / giorno di traffico); avvio poi Zoiper e NIENTE connessione … ma come, rimugino, eppure avrebbe dovuto funzionare! Ma poi mi avvedo che la VPN Kaspersky funziona inizialmente solo per Facebook ,Twitter, Chrome ed un paio di altre APP del tipo Social Network ma non per tutte. Abilito quindi anche Zoiper e, una volta lanciata, l’APP si collega e il numero VOIP è registrato ed attivo!

Allora, passando per altri router, tutto funziona!

Il risultato

Vado alla console del PC e lancio un CMD: risultato:

C:\Users\Lorenzo>ping voip.eutelia.it
Impossibile trovare l’host voip.eutelia.it. Verificare che il nome sia corretto e riprovare.

Ma che, mi chiedo: il DNS non sa che pesci pigliare?

Vado a vedere sulla configurazione del modem e trovo:

Primary DNS IP Address: 85.37.17.57
Secondary DNS IP Address: 85.38.28.80

Do un’occhiata alla configurazione IP di Windows e trovo che

C:\Users\Lorenzo>ipconfig /all

DHCP abilitato. . . . . . . . . . . . : Sì

Server DNS . . . . . . . . . . . . . : 192.168.1.1

Insomma, il modem-router della TIM stava facendo da router DNS per tutti i dispositivi della reta LAN e, quindi, anche per il telefono VOIP Siemens Gigaset ma quei due server DNS (oppure il modem-router della TIM) IGNORANO DOVE FOSSE IL SERVER VOIP voip.eutelia.it !

Mi assegno quindi un IP statico … e inserisco i famosi DNS seguenti:

Server DNS  1 . . . . . . . . . . . . . : 8.8.8.8
Server DNS 2 . . . . . . . . . . . . . : 8.8.4.4

e riprovo:

C:\Users\Lorenzo>ping voip.eutelia.it

Esecuzione di Ping voip.eutelia.it [83.211.227.21] con 32 byte di dati:
Risposta da 83.211.227.21: byte=32 durata=29ms TTL=54
Risposta da 83.211.227.21: byte=32 durata=29ms TTL=54
Risposta da 83.211.227.21: byte=32 durata=29ms TTL=54
Risposta da 83.211.227.21: byte=32 durata=29ms TTL=54

Statistiche Ping per 83.211.227.21:
Pacchetti: Trasmessi = 4, Ricevuti = 4,
Persi = 0 (0% persi),
Tempo approssimativo percorsi andata/ritorno in millisecondi:
Minimo = 29ms, Massimo = 29ms, Medio = 29ms

Ah, allora sì che CON I DNS DI GOOGLE il server EUTELIA si trova!

Ripeto quindi l’operazione di configurazione di un IP statico, con i DNS di Google, anche sul telefono VOIP e, immediatamente, il numero viene registrato!

Conclusione

AGCOM – logo

Se avessi del tempo, arriverei direttamente a fare un bel reclamo al Garante per le Telecomunicazioni e solleverei la questione della concorrenza sleale verso gli altri operatori telefonici tramite il modem-router che impedisce di collegarsi ai servizi di telefonia delle altre imprese delle telecomunicazioni!


Aggiornamento del 29 agosto 2018:

In seguito al commento di Lino, cerco di aiutare pubblicando tutta la configurazione del mio account VOIP sull’App Zoiper (Menù / Settings / Accounts) per far veder come ho impostato i parametri inserendo gli IP statici del server Eutelia e del loro server STUN (che serve proprio per instradare correttamente il traffico dei dispositivi tipo i telefoni IP quando si trovano dietro a dei Firewall, quindi anche in una LAN con il Router che fa da NAT dalla rete interna privata alla rete Internet con un IP pubblico assegnato). La porta rimane la 5060.

Menù / Settings / Acccount (si noti la connettività WiFi)
Menù -> Impostazioni -> Acccount (toccando il numero 0733xxxxxx)
Menù / Settings / Acccount (e, scorrendo in fondo …) / Network Settings
Menù / Settings / Connectivity
Menù / Settings / Connectivity / Listening Ports

Spero che questo sia ancor più di aiuto!

Perché i minorenni dovrebbero stare alla larga dai social network e da Facebook

Ho dovuto puntare più volte i piedi quando ho spiegato ai miei figli che non si potevano iscrivere ai social network tipo Facebook (dopo che molti loro coetanei si erano già iscritti) così come in famiglia abbiamo negato l’iscrizione ai siti che hanno una simile impostazione. Oggi, purtroppo, abbiamo una conferma ed un ottimo motivo per continuare su questa strada.
Continue reading “Perché i minorenni dovrebbero stare alla larga dai social network e da Facebook”

L’automobilista

Libera reinterpretazione de “La gallina” di Cochi e Renato; da provare a canticchiare sulla medesima melodia!

L’automobilista, non è … un animale … intelligente!
Lo si capisce, lo si capisce, da comeeee, soprassa, la gente!

Infatti, all’ingresso della supestrada, esso, non essendo una volpe, rallenta!
E all’uscita dell’superstrada, esso, non essendo una volpe, accelera!
E sulla rotonda, gira, gira, gira, e non esce … mai!
E per uscire non mette mai la freccia!
Esso la mette soltanto quando esso, ormai, ha già svoltato!
E tu devi guardare la ruota, perchè se lo guardi, l’automobilista, non capisci dove va!

L’automobilista, non è … un animale … intelligente!
Lo si capisce, lo si capisce, da comeeee, sorpassaaaa, la gente!

E l’automobilista, guida lungo tutta la via con la freccia accesa,
che ripete, ripete, ripete, ripeteee, il suo gesto, ma non parcheggia!
E quando esso parcheggia, lo fa di traverso, anche se non è un posto a spina!
E quando riparte, la freccia non serve, perché l’incrocio non c’è!

L’automobilista, non è … un animale … intelligente!
Lo si capisce, lo si capisce, da comeeee, sorpassaaaa, la gente!

Si, l’automobilista ama molto il caldo!
E allora, d’estate, sotto il sole, esso guida solo con la canottiera!
Esso tiene i finestrini chiusi, ma senza l’aria condizionata, perché essa, consuma!

L’automobilista, non è … un animale … intelligente!
Lo si capisce, lo si capisce, da comeeee, soprassa, la gente!

E l’automobilista scopre che si può telefonare anche con una sola mano!
Esso tiene il volante con nonchalance e non si scansa nemmeno se passano le ambulanze!
Esso legge i messaggi anche quando attraversa i passaggi;
a livello ci finsce la vecchietta … o la ragazzetta con la cuffietta!

L’automobilista, non è … un animale … intelligente!
Lo si capisce, lo si capisce, da comeeee, soprassa, la gente!

Io ho giurato sul Vangelo e sulla Costituzione!

Io ho giurato sul Vangelo e sulla Costituzione!

Sul Vangelo, dalla Prima Comunione in poi, tutte le volte che accedo all’Eucaristia come Parola di Dio che si è fatta carne; sulla Costituzione, col giuramento al servizio militare di leva. E non ho NULLA da cambiare, né sul primo, nel sul secondo giuramento.

E a quanto ho visto il 4 dicembre scorso, in molti sono della mia stessa opinione!

Meglio un marchigiano fuori dalla porta … che un morto in casa!

Qui non parleremo del terremoto in se, ma del senso della vita.

Oggi a Tolentino (MC) gli studenti di elementari e medie sono tornati a scuola; pochissime attività si sono fermate; ci vorrà molto tempo ed occorrerà molto lavoro per ripristinare case, chiese e musei inagibili; il turismo ne risentirà parecchio; i negozianti e le attività stenteranno a tornare a pieno regime; ma meglio così, vista la tremenda scossa, che un bilancio di ulteriori vite perse con il primo sisma del 24 agosto. Si vede che qualcosa, stavolta, ha funzionato.

Continue reading “Meglio un marchigiano fuori dalla porta … che un morto in casa!”

Se non c’è più fede nella ragione, allora sarà pazzia!

Se non c’è più fede nella ragione, allora sarà pazzia!

minacciaSarà possibile trarre una conclusione così drastica solo dall’esito di una partita giocata con una APP per smartphone o tablet? Forse si. Perché se vincere una partita a Ruzzle significa essere minacciati di morte con tutta la famiglia, allora si. Basta ed avanza. E quindi siamo messi malissimo! Non si ragiona più! Un istinto bestiale ha preso il sopravvento su tutto. Ma non mi riferisco all’istinto delle bestie animali, che è quello che permette alla fauna di perpetrarsi ed è l’essenza stessa della natura; no. Questa è un’altra cosa. Si tratta di un istinto satanico. Quello che acceca; che non fa ragionare; che non fa restare umani, ma si scende al livello dell’istigatore dell’odio di questo mondo. Ma ora spieghiamo … Continue reading “Se non c’è più fede nella ragione, allora sarà pazzia!”

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑