La Russia ed i paesi del BRICS avranno un’autonoma rete Internet

Avviso ai pochi politici con ancora un po’ di senno, agli imprenditori che riescono ancora a commerciare con la Russia, ai giornalisti che non si stanno baloccando con il Russiagate, ai tecnici dell’Information Technology e alla gente che non smette di lottare per un futuro positivo: vedete dove stanno portando le sanzioni alla Russia ed i vari intrighi politici, militari, economici e anche di cyber-spionaggio che si sono susseguiti in questi anni?

Continue reading “La Russia ed i paesi del BRICS avranno un’autonoma rete Internet”

La Cultura Parlamentare e la Coltura della Cannabis con Excel

Verifica per gli studenti del corso “INFORMATICA POLITICA” – Modulo: “Foglio Elettronico”.

TITOLO: “La Cultura Parlamentare e la Coltura della Cannabis”.

Obiettivi:

Obiettivo di CONOSCENZA: L’analisi aggregata di dati presenti sul Web in forma distribuita e non relazionata consente di ottenere ulteriori informazioni che non sarebbero disponibili se si analizzassero le fonti prese ognuna singolarmente (in piccolo è il paradigma dell’analisi dei Big Data).

Obiettivo di COMPETENZA: Saper acquisire dati in formato testuale, tabellare e su foglio elettronico, saper aggregare tali dati, saper costruire una relazione tra i dati acquisiti tramite formule di ricerca, saper presentare l’informazione ottenuta in modo tabellare ed in modo grafico, saper analizzare il significato dell’informazione ottenuta, saper differenziare il livello di informazione fornito da dati disaggregati e quello fornito da dati aggregati.

Dati:

DATO 1: Lo studente prelevi i componenti dell’Intergruppo parlamentare per legalizzazione della Cannabis disponibile su Foglio Elettronico in formato XLS su http://www.cannabislegale.org/componenti/ all’indirizzo http://www.cannabislegale.org/wp-content/uploads/2015/07/componenti-intergruppo-cannabis-legale.xlsx

DATO 2: Lo studente prelevi l’elenco dei componenti della VII Commissione della Camera dei Deputati (Cultura, scienza e istruzione) disponibile su http://www.camera.it/leg17/99?&shadow_organo_parlamentare=2081&tipoVis=2 e lo trasporti da tabella su pagina WEB a tabella sul medesimo Foglio Elettronico di cui sopra.

DATO 3: Lo studente prelevi l’elenco dei componenti della 7a Commissione del Senato della Repubblica (Istruzione pubblica, beni culturali, ricerca scientifica, spettacolo e sport) disponibile su https://www.senato.it/leg/17/BGT/Schede/Commissioni/0-00007.htm# e lo trasporti da tabella su pagina WEB a tabella sul Foglio Elettronico di cui sopra.

DATO 4: Lo studente analizzi il Comunicato del Governo (sottosegretario di stato alla Presidenza del Consiglio: Maria Elena Boschi) e del MIUR (Ministro: Valeria Fedeli) dal titolo “Sottoscritto un protocollo contro droghe e alcol” disponibile su http://www.ansa.it/canale_legalita_scuola/notizie/miur/2017/08/07/scuola-protocollo-contro-droghe-e-alcol_60a18a01-0881-492e-abd1-da949376eeb1.html oppure su
http://www.orizzontescuola.it/prevenzione-uso-alcol-droga-protocollo-intesa-miur-presidenza-del-consiglio/

COMPITO:

  1. ELENCO su a 2 colonne (Nominativo + Partito) dei soli NOMINATIVI DI TUTTI I PARLAMENTARI presenti nelle commissioni che si occupano di ISTRUZIONE e SCUOLA e che, CONTEMPORANEAMENTE, chiedono la LEGALIZZAZIONE della CANNABIS mediante apposito filtro.
  2. TABELLA PIVOT con indicazione del Numero di parlamentari e della relativa % di incidenza per Partito basata sulla tabella ottenuta al punto 1.
  3. GRAFICO A TORTA basato sulla tabella ottenuta al punto 2
  4. CONSIDERAZIONI POLITICHE da inserire in apposita CASELLA DI TESTO (max 100 parole) sul DATO 4 alla luce dei dati ottenuti ai punti 1, 2 e 3.

RISULTATO:

Punti 1, 2 e 3:

Link per consultare il foglio EXCEL originale per il download:

Cultura Parlamentare e Cultura della Cannabis – File Excel

Tabelle risultanti:

Ramo del parlamento Parlamentare in Commissione Cultura e per la Cannabis Partito della Cultura e  della Cannabis
Camera dei Deputati Giordano Giancarlo SEL
Camera dei Deputati Bechis Eleonora Misto
Camera dei Deputati Nicchi Marisa SEL
Camera dei Deputati Pannarale Annalisa SEL
Camera dei Deputati Rampi Roberto PD
Camera dei Deputati Scotto Arturo SEL
Camera dei Deputati Sgambato Camilla PD
Camera dei Deputati Ventricelli Liliana PD
Senato della Repubblica Montevecchi Michela M5S
Senato della Repubblica Petraglia Alessia SEL
Partito o Gruppo N. parlamentari in Commissione Cultura e per la Cannabis % di parlamentari in Cultura e per la Cannabis
SEL 5 50%
PD 3 30%
M5S 1 10%
Misto 1 10%
Totale complessivo 10 100%

Punto 4:

Alla doppia azione dei parlamentari che si occupano di scuola nelle Commissioni Cultura e che propongono la cannabis libera si contrappongono le due dichiarazioni di Valeria Fedeli dove “il MIUR e la Presidenza del Consiglio firmano il Protocollo d’Intesa tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri per le politiche di prevenzione dell’USO di droghe e alcol in età scolare” mentre Maria Elena Boschi parla di “ABUSO”; ABUSO! Perché un po’ di USO di droghe a scuola per la Boschi, andrebbe bene? Finirà come per le sigarette e gli alcoolici; quasi nessuno controllerà i minorenni, né per l’uso, né per l’abuso!

Le nuove comunità tecnologiche? Fondate sull’odio!

I dipendenti di Facebook chiedono a Mark Zuckerberg cosa fare per cacciare TRUMP; i dipendenti di Mozilla Firefox denunciano l’Amministratore Delegato perché è a favore del matrimonio naturale; le Community tecnologiche progrediscono con l’odio, altro che amore (né per la tecnologia né di altro tipo)! Forse i prossimi dittatori spunteranno dalla Silicon Valley? Continue reading “Le nuove comunità tecnologiche? Fondate sull’odio!”

Il Nuovo Facebook Mondiale di Zuckerberg: l’in-dividuo non esisterà più!

E poi un giorno non dite che il fondatore di Facebook non lo avesse detto o che non avevate capito a cosa stesse puntando!
6000 parole chiarissime in un programma POLITICO per una Nuova Umanità (e forse la conquista del potere alla Casa Bianca); altro che informatica per il business ed il social network. Continue reading “Il Nuovo Facebook Mondiale di Zuckerberg: l’in-dividuo non esisterà più!”

Il ministro Lorenzin e il presidente Gentiloni vogliono vaccinare i maschi contro il Papilloma virus HPV del cancro all’utero!

Somministrare un vaccino per prevenire il cancro all’utero agli adolescenti maschi?

Contesto fortemente questa riforma del SSN della Lorenzin e del premier Gentiloni. La Lorenzin è la stessa che definì l’utero in affitto ultraprostituzione e da oggi farà avere a costo zero il seme maschile per tutte le donne; e propone pure di vaccinare gli adolescenti MASCHI contro il virus del cancro all’utero? Continue reading “Il ministro Lorenzin e il presidente Gentiloni vogliono vaccinare i maschi contro il Papilloma virus HPV del cancro all’utero!”

Vincere è l’unica cosa che conta … in campo … e in Cassazione!

Cosa pretendiamo da sempre dalla nostra squadra di calcio preferita? Che vinca! Sempre!

Vincere non è importante; ma è la sola cosa che conti!
(Giampiero Boniperti – testovideo)

Ne applaudiamo le vittore e la vogliamo sempre vincente, la nostra squadra. Ma se la squadra non funziona? Se la squadra non vince? Subito a pretendere la cacciata dell’allenatore con richieste tipo “Mandatelo via, qui non si vince niente” e “Quello non rende niente! Qui ce ne vuole un altro!”.
Nessun problema; meno che meno dall’art. 18; infatti, per vincere, le presidenze delle squadre ingaggiano subito il meglio, perché il profitto deve essere immediato, e massimo! Poi con le clausole varie, gli allenatori si salvano il compenso in corner. E se la squadra fosse quasi in testa al suo campionato, in zona promozione, caccereste l’allenatore? No, mai! Invece si; qualcuno è stato così lungimirante da averlo fatto, anticipando, di oltre un decennio la Cassazione!

Allora cosa ci lamentiamo se quanto si pretende per gli altri, viene applicato anche per i lavoratori? Avete voluto il partito che rottamava la dirigenza che non funzionava? Avete dato loro la maggioranza? Ha approvato il Jobs Act? Ha frantumato l’art. 18? Cos’è importante? Il profitto! Mica il lavoratore! Non ci stavate? Avete fatto ricorso in tribunale? E perché? Cosa vi ha risposto la Cassazione? Anche se il manager ha portato il resort ad anadre benissimo, quasi a gonfie vele, allora a questo punto andrà avanti da solo; e quindi cacciamo il manager, che ci costa troppo, così massimizziamo il profitto!

Quindi scende in campo la Cassazione!

Foto di Sergio D’Afflitto, CC BY-SA 3.0

E dalla Cassazione si sancisce che é lecito licenziare, senza corrispondere mensilità di indennità, per procedere ad una

“soppressione”

della posizione lavorativa se si vuole puntare ad

“una organizzazione più conveniente per un incremento del profitto”.

Ma attenzione, non è che la cosa riguarderà solo allenatori o manager, che tanto se la scampano di sicuro; una sentenza che dice che uno può essere caccciato in qualsiasi momento, per aumentare il profitto, poi si applicherà a chiunque; anche a chi ha votato il partito che ha messo in campo le leggi che potrebbero permettere di licenziarci in tronco, persino se stiamo dando il massimo per l’azienda in cui stiamo lavorando!

Ah, dimenticavo:

E se poi gli affari iniziano a prendere una brutta piega? Cosa facciamo, richiamiamo il manager? Forse …

E se la squadra, come è successo, è poi retrocessa, che facciamo, richiamiamo l’allenatore? Difficile …

E se l’azienda avrà di nuovo bisogno di quella figura lavorativa che ricoprivamo, che farà, richiamerà proprio noi? Scordatevelo!

Où sont-ils allés les enfants de la Patrie?

Où sont-ils allés les enfants de la Patrie?

Pas de bonnes nouvelles pour les enfants françaises! C’est incroyable, mais beaucoup des françaises veulent sauver le rats et il est possible de signer une pétition pour arrêter «le genocide» des rats à Paris; mais on ne peut faire rien pour les enfants! Oui: le gouvernement français ne veut pas qu’on parle des enfants qui sont tués par l’avortement et qui meurent avant de voire la lumiére pour la première fois!
Continue reading “Où sont-ils allés les enfants de la Patrie?”

Io ho giurato sul Vangelo e sulla Costituzione!

Io ho giurato sul Vangelo e sulla Costituzione!

Sul Vangelo, dalla Prima Comunione in poi, tutte le volte che accedo all’Eucaristia come Parola di Dio che si è fatta carne; sulla Costituzione, col giuramento al servizio militare di leva. E non ho NULLA da cambiare, né sul primo, nel sul secondo giuramento.

E a quanto ho visto il 4 dicembre scorso, in molti sono della mia stessa opinione!

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑