Le insidie tecnologiche dei Social Network alla coscienza e alla libertà dell’uomo

Noi pubblichiamo i nostri contributi su Facebook (e su tutti gli altri social network tramite i quali interagiamo con i nostri “amici”) per tessere la nostra rete di relazioni sociali e, se lo decidiamo, ne consentiamo l’accesso pubblicamente a tutti gli utenti di queste reti oppure ne limitiamo la visibilità alla cerchia degli amici (o a quella molto più vasta degli amici degli amici); ma per via del consenso dato al momento dell’iscrizione condividiamo con i gestori del social network anche quello che non sappiamo di sapere e non sappiamo di condividere, ma che si può dedurre dall’insieme delle informazioni, anche non strutturate, reperibili durante la nostra navigazione; gli informatici chiamano questo “Data Mining”. Noi impieghiamo il nostro tempo (e spesso anche denaro) per completare il nostro contributo ma i gestori dei social network hanno una enorme potenza di calcolo per acquisire altri dati che difficilmente avremmo pensato di fornire o che non possiamo conoscere, nel nostro piccolo, ma il cui insieme è visibile “ai piani alti” del network. Leggi tutto “Le insidie tecnologiche dei Social Network alla coscienza e alla libertà dell’uomo”

L’immagine può contenere: 1 persona, primo piano e spazio all’aperto

Scusatemi la faccia! Ma chi ha detto a Facebook cosa c’è nella foto del mio profilo? E com’è fatta l’inquadratura? E con che sfondo? E se non avessi tolto i dati EXIF, avrebbero mandato qualcuno a curiosare sul posto; e, magari, avranno pure capito che sulla macchina c’era un obbiettivo Nikkor 50 F1,4 per un effetto Bokeh potentissimo!

Leggi tutto “L’immagine può contenere: 1 persona, primo piano e spazio all’aperto”

Cosa e quanto leggiamo con le APP di Facebook & Co., lo sanno e lo usano!

In Facebook piace sapere quanto tempo dedichiamo alla lettura, anzi, proprio CONTEGGIANO IL TEMPO trascorso su ogni sito consultato a partire dalla loro APP (e su tutti i siti a cascata eventualmente consultati a partire da quello). E non così “per sport” o “per business” ma anche per il “nostro bene”. Ma dai!

Leggi tutto “Cosa e quanto leggiamo con le APP di Facebook & Co., lo sanno e lo usano!”

Un clic su Facebook e sarai bannato tu, i tuoi seguaci e tutte le vostre idee!

Il clic per scaraventare i “bannati” giù da quella torre di Babele che ormai è Facebook è pronto! Ed i post, i commenti, i like, le foto, i messaggi e, persino, tutti gli amici che i bannati avranno portato nelle radiose Nuove Comunità (ed i loro contributi) potranno esser dannati … ops … bannati, in un istante, per sempre!

Leggi tutto “Un clic su Facebook e sarai bannato tu, i tuoi seguaci e tutte le vostre idee!”

Google traccia la strada degli LGBT … e l’acquisizione dati prosegue!

Roma, Gay Pride 2017, ancora tutti a credere che Google offra “gratis” la sua potenza di calcolo per indicare in tempo reale il percorso della sfilata per le vie della città. “Ma de che?” direbbero proprio a Roma, aggiungendo: “Aggratis nun c’ha mai lavorato nessuno!” Ma allora, perché? Leggi tutto “Google traccia la strada degli LGBT … e l’acquisizione dati prosegue!”

Fuori in 10 secondi! E sei bannato da Facebook.

10 secondi!

10 secondi: il tempo a disposizione di chi decide, con un clic, di bannare per 24 ore, 7 gg o un mese, un utente Facebook che abbia violato i famosi Standard della Comunità di Facebook. Si avete letto bene, ci vuole di più a leggere questa introduzione che a decidere di buttar fuori da Facebook un utente, a volte poi per sempre! Occorre più tempo anche per scegliere 3 gusti per un cono gelato! Leggi tutto “Fuori in 10 secondi! E sei bannato da Facebook.”

Perché i minorenni dovrebbero stare alla larga dai social network e da Facebook

Ho dovuto puntare più volte i piedi quando ho spiegato ai miei figli che non si potevano iscrivere ai social network tipo Facebook (dopo che molti loro coetanei si erano già iscritti) così come in famiglia abbiamo negato l’iscrizione ai siti che hanno una simile impostazione. Oggi, purtroppo, abbiamo una conferma ed un ottimo motivo per continuare su questa strada.
Leggi tutto “Perché i minorenni dovrebbero stare alla larga dai social network e da Facebook”

Le nuove comunità tecnologiche? Fondate sull’odio!

I dipendenti di Facebook chiedono a Mark Zuckerberg cosa fare per cacciare TRUMP; i dipendenti di Mozilla Firefox denunciano l’Amministratore Delegato perché è a favore del matrimonio naturale; le Community tecnologiche progrediscono con l’odio, altro che amore (né per la tecnologia né di altro tipo)! Forse i prossimi dittatori spunteranno dalla Silicon Valley? Leggi tutto “Le nuove comunità tecnologiche? Fondate sull’odio!”

Il Nuovo Facebook Mondiale di Zuckerberg: l’in-dividuo non esisterà più!

E poi un giorno non dite che il fondatore di Facebook non lo avesse detto o che non avevate capito a cosa stesse puntando!
6000 parole chiarissime in un programma POLITICO per una Nuova Umanità (e forse la conquista del potere alla Casa Bianca); altro che informatica per il business ed il social network. Leggi tutto “Il Nuovo Facebook Mondiale di Zuckerberg: l’in-dividuo non esisterà più!”