Wikipedia fa le pentole ma non i coperchi

Quando un sito web chiude una pagina al pubblico, la cancella o la modifica, questa potrebbe essere ancora disponibile su alcuni siti che mantengono la storia delle pagine web pubblicate dopo averle scansionate e registrate: Archive.org e Google.it; uso da tempo questi due motori di ricerca, ognuno secondo la propria modalità di fruizione. Ora, in seguito alle recenti notizie di cronaca sull’inchiesta denominata “Angeli e Demoni”, la curiosità mi ha fatto scoprire che una pagina rapidamente oscurata da Wikipedia non era ancora stata scansionata da Archive.org ma era ancora disponibile nella Cache di Google!
Continue reading “Wikipedia fa le pentole ma non i coperchi”

Che bello AMP … ma così di Internet ne resterà soltanto uno: Google

Con la scusa di ottimizzare e velocizzare i siti web per i dispositivi mobili, che sono ormai la principale sorgente di traffico di Internet, Google si tira dentro i loro server mezzo Internet con la sua nuova piattaforma AMP, ma se volessimo uscirne (o non entrarvi affatto) questo sarà difficile e, per molti, impossibile!

Continue reading “Che bello AMP … ma così di Internet ne resterà soltanto uno: Google”

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑