Libri

Da un po’ è uscito un secondo libro dove sono presente come co-autore (e questa volta siamo in 13). Dopo il primo libro sul tema della Libertà, questa volta il tema è la Natura, specialmente quella umana, sempre minacciata dal pensiero unico e dal politicamente corretto!

Contro Corrente: Saggi contro la deriva antropologica Vol. 6. – Natura

Questo libro, uscito il 27 gennaio 2018, fa parte della collana IperUrania di Croce-Via ed è una pubblicazione indipendente realizzata con Amazon Press ed è composta dai lavori di diversi autori; il mio contributo è relativo alle insidie della rete e dei social network alla natura umana, in particolare sul tema Censura, “ban” e “gender”.

Dall’introduzione:
Contro Corrente: Saggi contro la deriva antropologica. Vol. 6 – Natura

“Se c’è un punto di convergenza, una domanda a volte esplicita altre nascosta, che sembra legare insieme i contributi che compongono questo VI° volume di Contro Corrente, è questa: “che cos’è la natura umana?” Interrogativo non facile, quindi. Così come d’altra parte non è facile esporsi, prendere posizione contro il pensiero unico e il politicamente corretto, reagire con determinazione, ciascuno nel proprio vissuto individuale e nel perimetro delle proprie competenze, proteggendo la casa di cui è responsabile. Non è facile dare testimonianza. Non è facile difendersi e difendere. Eppure è precisamente ciò che ancora una volta gli autori di Contro Corrente cercano di fare: ciascuno a suo modo, a partire da prospettive irriducibili e da un circostante che è unico ed individuale tanto quanto gli occhi che lo interpretano. Non quindi necessariamente in accordo su ogni singola prospettiva ma riuniti semmai in uno sforzo comune che si traduce nella pratica del dialogo e nel rifiuto delle categorie imposte dal potere […]”. Alessandro Benigni

Gli autori sono: Alessandro Benigni, Chiara Pigozzo, Elisa Brighenti, Lorenzo Boccanera, Simonetta Putti, Lina Callegari, Fabio Fuiano, Marta Bibbiani, Michele Silvi, Fabio Bartoli

Se ne siete interessati, è possibile acquistarlo sia cartaceo (a 12,90 euro), sia in formato elettronico eBook (a 3,90 euro) e, dato che il mio contributo (come quello di tutti gli autori) è stato e sarà gratuito, tutti gli utili saranno devoluti in beneficenza ad un centro per l’aiuto alla vita.

  • Link alla versione cartacea (158 pagine, a 12.90 euro): si può ordinare su Amazon o senza spese di spedizione in uno degli oltre 8.500 punti vendita affiliati Amazon – informazioni sul sito)
  • Link alla versione e-Book (euro 3,40), sempre su Amazon
  • Link al libro su giuntialpunto.it

Contro Corrente: Saggi contro la deriva antropologica. Vol. 5: Libertà

Contro Corrente: Saggi contro la deriva antropologica. Vol. 5

di Massimo Maraviglia,‎ Alessandro Benigni,‎ Silvio Brachetta,‎ Elisa Brighenti,‎ Gilberto Gobbi,‎ Paolo Cilia,‎ Lorenzo Boccanera,‎ Roberto Frecentese.

Il libro, uscito il 3 novembre 2017, fa parte di una collana composta dai lavori di diversi autori ed il mio contributo è relativo alle insidie della rete e dei social network. Se ne siete interessati, è possibile acquistarlo sia cartaceo (a 9,90 euro), sia in formato elettronico eBook (a 3,40 euro) e, dato che il mio contributo (come quello di tutti gli autori) è stato e sarà gratuito, tutti gli utili saranno devoluti in beneficenza.

Riporto qui la parte dell’introduzione di Massimo Maraviglia in retro di copertina:

“Paolo Guzzanti ha recentemente parlato, del tutto a proposito, di una guerra che lo stalinismo del politicamente corretto ha dichiarato contro le persone libere e che, se nessuno si muove, rischia di essere persa: “Questa guerra razziale contro la gente libera è intorno a noi ed è contro di noi. Se nessuno si muove, è persa” (Quella crociata contro le persone libere, “Il Giornale” 2/9/2017). Chi sono gli amanti della libertà che si devono “muovere”? Usciamo dal luogo comune: non serve nessuna ideologia, né una particolare consapevolezza morale o civica per amare la libertà. E la libertà non è nulla di trascendentale, almeno a prima vista. I classici dicevano che la sua forma più immediata, intuitiva ed evidente consiste nel non essere ostacolati nelle proprie azioni. Poi viene tutto il resto: il libero arbitrio propriamente detto, la facoltà di dare un’impronta alla propria vita, la capacità di fare il bene piuttosto che il male, la forza per resistere alle tentazioni del disordine interiore, cioè, in sostanza la prerogativa di essere legge a se stessi. Ma rimaniamo sul primo e più elementare livello. Lo stalinismo del politicamente corretto costruisce una serie di precetti cui intende dare valore legale e civile, costringendo i dissenzienti ad adeguarsi in forza della violenza della riprovazione sociale e istituzionale.”

Link alla versione cartacea (134 pagine, in promozione a euro 9.99: si può ordinare su Amazon o senza spese di spedizione in uno degli oltre 8.500 punti vendita affiliati Amazon – informazioni sul sito)

Link alla versione e-Book (134 pagine, euro 3,40)

Link alla pagina dell’editore Croce-Via